Duisburg: strage alla Love Parade ...

Andare in basso

Duisburg: strage alla Love Parade ...

Messaggio  Skorpion il Sab Lug 24, 2010 10:00 pm

"Si è aggravato il bilancio della tragedia di Duisburg: i morti sono saliti a 19 mentre resta stabile il numero di feriti: 340. L'unità di crisi della Farnesina ha confermato la presenza di un'italiana tra le vittime. I familiari della vittima italiana della ressa alla Love Parade sono stati avvisati. Per quanto riguarda l'eventuale coinvolgimento di altri connazionali tra i feriti - hanno aggiunto le fonti - "si attende la lista ufficiale da parte delle autorità locali", attraverso il console italiano a Colonia che è competente per la città di Duisburg.La dinamica della tragedia - Secondo la ricostruzione ufficiale il dramma è avvenuto alle 17 in un tunnel che costituisce l'accesso all'ex stazione merci della vecchia acciaieria ove si svolgeva la manifestazione che tradizionalmente attira quasi un milione e mezzo di giovani. Numerosi testimoni hanno detto che il tunnel, 200 metri di larghezza per 30 di raggio, costituiva il principale punto di passaggio per giungere al centro della festa e il panico è scoppiato quando migliaia di persone per motivi imprecisati sono rimaste bloccate dentro al tunnel.Ressa e panico - In tarda serata la festa continuava sul luogo della tragedia. Secondo gli organizzatori alla Love Parade hanno partecipato durante l'intera giornata quasi un milione e mezzo di persone, in maggior parte tra i 18 e i 25 anni e provenienti da tutta Europa: fotografie hanno mostrato l'area riempita da una folla impressionante. Secondo molti testimoni, il tunnel - lungo oltre 200 metri e largo 30 - era "troppo stretto" per garantire l'afflusso dei partecipanti.Le testimonianze - Circostanza confermata da un reporter della Bild sul posto: "La causa è del sovraffollamento al tunnel, un vero e proprio collo di bottiglia: in migliaia volevano abbandonare il terreno della vecchia stazione merci dove c'era il palco". "Al tempo stesso - ha aggiunto - sono arrivati in migliaia che volevano raggiungere il palcoscenico! E' sconvolgente.". "Urla, paura, panico", descrive la Bild: "Migliaia di persone si sono scontrate, molti - almeno una dozzina di persone - sono stati stritolati, capovolti nella ressa e hanno dovuto essere rianimati da personale sanitario". Un partecipante alla manifestazione, Marius, di 18 anni, riferisce ancora Bild, ha raccontato che "non c'è stata possibilità di fuga, la gente faceva come un muro. Ho avuto paura di morire". "Ho avuto fortuna: ho trovato un piccolo buco, ma accanto a me sono morte due donne", ha raccontato una ragazza.Differenti versioni dell’accaduto - La polizia - 1.200 gli agenti mobilitati - e i soccorritori sono giunti agevolmente sul posto, perché l'autostrada che fiancheggia il sito, delimitato anche dalla linea ferroviaria, era stata chiusa alla circolazione per tutta la giornata, ma raggiungere i feriti e le vittime è stato a lungo impossibile. Nella grande confusione creatasi è difficile capire la dinamica esatta della tragedia: un funzionario del Municipio di Duisburg, Wolfgang Rabe, ha detto alla tv che non è avvenuta dentro, bensì fuori del tunnel: "Quindici persone - ha affermato - sono morte per essere cadute da barriere su cui si erano arrampicate".La polemica - La decisione di fare proseguire la manifestazione nonostante i morti, ha destato molte polemiche. L'evento, infatti, è stato fatto proseguire con la maggior parte dei partecipanti rimasta a lungo all'oscuro dell'accaduto. "L'Unità di crisi della città di Duisburg ha deciso di non porre fine alla manifestazione per motivi di sicurezza", ha detto il portavoce del municipio, Frank Kopatschek, aggiungendo che le uscite di sicurezza dell'area e tutte le cancellate che la delimitavano nel frattempo erano state aperte e "numerosi visitatori" ne hanno approfittato per allontanarsi. La calca si è scatenata intorno alle 17.15, e solo in serata avanzata il tunnel della morte si è svuotato. Le immagini tv in diretta mostrano però che la Love Parade continuava quando era già calato il buio. Secondo la tv tedesca migliaia di ragazzi si sono allontanati nella calma, molti dirigendosi verso la principale stazione ferroviaria di Duisburg, grande centro industriale della Ruhr, il più grande porto fluviale d'Europa.Angela Merkel: sono sconvolta - I media tedeschi si interrogano ora su come sia stata possibile una simile tragedia, denunciando la mancanza di vie di scampo e le non adeguate dimensioni dell'area rispetto alla massa di gente confluita. La cancelliera Angela Merkel si è detta "sconvolta", mentre il presidente Wulff ha chiesto di fare "chiarezza" sulle circostanze. Nata a Berlino nel 1989, sull'onda del crollo del Muro, l'annuale Love Parade, grande kermesse della musica techno era stata organizzata di nuovo dopo una pausa l'anno scorso.
25 luglio 2010"
(Fonte: Tiscali)

Forse sarebbe stato meglio lasciarli andare da parte della Polizia piuttosto che fare blocco Embarassed
avatar
Skorpion

Messaggi : 252
Data d'iscrizione : 11.07.10

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Duisburg: strage alla Love Parade ...

Messaggio  gattonelegante il Dom Lug 25, 2010 3:00 am

Una vittima è di Brescia concittadina morire a 21 anni stritolati...è un dramma incredibile....
avatar
gattonelegante

Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 19.07.10
Età : 51

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum